domenica 21 ottobre 2012

Fettuccine con pesto di erbe aromatiche, cavolo nero e funghi

Fettuccine al timoprovaIMG_0797

Giorni fa ho deciso di dare un tocco speciale ai miei piatti con le erbe aromatiche fresche. 
Niente di nuovo o di particolarmente sconvolgente, nel senso che qualsiasi chef o appassionato di cucina le usa abitualmente e lo farei anch'io ma nei supermercati vicino casa trovo soltanto rosmarino, prezzemolo e basilico e spesso neanche tutt'e tre contemporaneamente. 
Così il mese scorso sono andata alla manifestazione "Cibi d'Italia" al Circo Massimo, proprio con l'idea di comprare qualche piantina da tenere in balcone insieme al basilico, perché almeno quello non può mancare.
Certo, per chi come me non  usa mai le erbe fresche, una pianta di rosmarino a disposizione è un fatto eccezionale! :-D Ma ho voluto fare di più e, nella speranza che sopravvivano tutte, ho comprato il finocchio, la santoreggia, l'erba cipollina e il timo limone, che poi ho usato nella pasta. 
Scusate se sono banale ma per me è tutto una grande novità e ogni foglia che aggiungo è una festa di sapori e profumi. Mi sembra che queste erbe abbiano veramente trasformato i miei piatti; il timo limone è speciale e in questa pasta ci sta divinamente!

Song of the day: Long, Long, Long

Fettuccine al timoprovaIMG_0782

La ricetta è tratta dal sito Vegetarian Times
Ingredienti per 6 persone:

30gr noci
40 gr parmigiano, facoltativo
25 gr prezzemolo
5 spicchi aglio
1 cucchiaio di timo, più 2 rametti
1 cucchiaio di rosmarino, più 2 rametti
4 cucchiai di olio d'oliva
250 gr cavolo nero
350 fettuccine integrali
500 gr funghi pleus
1 cipolla
225 ml brodo vegetale bio


Frullare il prezzemolo, le noci, il timo, il rosmarino. Nella ricetta c'è scritto di aggiungere 3 spicchi di aglio, io invece ne ho usato uno per la cottura dei funghi e due per la pasta.
Aggiungere 3 cucchiai di olio e mescolare.
Bollire il cavolo nero per 5 minuti e scolarlo conservando l'acqua per la pasta.
Aggiungere la pasta, due spicchi d'aglio, il timo e il rosmarino. Cuocere la pasta, scolarla e conservare una tazza di acqua.
Nel frattempo scaldare un cucchiaio di olio, uno spicchio d'aglio e la cipolla tritata. Unire i funghi tagliati a pezzi grossi e cuocere per 12 minuti o fino a che diventino dorati. 
Aggiungere il pesto e cuocere due minuti per far addensare la salsa. 
Aggiungere il brodo e cuocere per altri due minuti. Unire la pasta, il cavolo nero e mescolare. Se necessario unire l'acqua della pasta, condire con il pepe. per noi così è perfetta ma se volete potete aggiungere il parmigiano.


For Liverpuddlians and English speaking people everywhere …


A few days ago I decided that I wanted to give a special touch to my dishes by using fresh herbs.
I know that there is nothing new or particularly revelatory in it, in the sense that any chef or food lover uses them habitually and I would do the same, but at the supermarkets near my house I can only find rosemary, basil and parsley and most times not even the three together.
So last month I went to the Exibition Cibi d'Italia dedicated to the Italian food and wine which took place in the archeological area called Circus Maximus. The idea was to buy a few plants to keep in my balcony, aside my basil plant, because basil, at least, can not be done without.
For those people like me who never use fresh herbs, a rosemary plant is really big deal, for sure! :-D However I wanted to go one step further therefore, hoping they will all survive,  I also both chives, fennel, savory and lemon thyme plants. The last one I used in the pasta recipe you see in the photo.
Sorry for this trivial remark but to me having these ingredients on hand is a new thing and every leaf that I add to my dishes is a feast of flavor and fragrance. I think that they are really making a difference; lemon thyme is special and this pasta was delicious!

Song of the day: Long, Long, Long

Fettuccine with Three-Herb Pesto, Black Kale, and Oyster Mushrooms

Recipe taken from Vegetarian Times
Serves 6

The pesto for this dish is made without Parmesan, which means you can indulge by sprinkling it with a little bit of the pungent cheese, if you like.
¼ cup walnuts
⅓ cup grated Parmesan cheese, optional
¾ cup fresh parsley leaves
5 cloves garlic, divided
1 Tbs. fresh thyme leaves, plus 2 large sprigs, divided
1 tsp. finely chopped fresh rosemary, plus 2 large sprigs, divided
4 Tbs. olive oil, divided
8 oz. black kale (1 bunch), stemmed and coarsely chopped
12 oz. dried tagliatelle or fettuccine
1¼ lb. oyster or other large mushrooms, halved
1 large onion, coarsely chopped (2 cups)
1 cup low-sodium vegetable broth

1. Blend parsley, walnuts, 3 garlic cloves, thyme leaves, and chopped rosemary in food processor until finely chopped. Add 3 Tbs. oil, and blend until smooth. Set aside.
2. Cook kale in large pot of boiling water 5 minutes, or until tender. Remove kale with large sieve, and drain. Add pasta, remaining garlic cloves, thyme, and rosemary sprigs to boiling water, and cook according to package directions until al dente. Reserve 1 cup pasta cooking water, then drain pasta.
3. Meanwhile, heat remaining 1 Tbs. oil in large pot or Dutch oven over medium-high heat. Add mushrooms and onion, and sauté 12 minutes, or until tender and golden. Add pesto, and sauté 2 minutes, or until sauce begins to stick to bottom of pan and turns golden brown. Add vegetable broth, and simmer 2 minutes, or until liquid is reduced by half, scraping sauce from bottom of pan.
4. Add kale and pasta to mushroom mixture, and toss to coat. Stir in reserved pasta cooking water to moisten, if desired. Add Parmesan, if using, and season to taste with black pepper.

2 commenti:

EVE ha detto...

Ciao, mi sono ritrovata su questo blog quasi per caso e ho dato una sbirciatina alle tue ricette: le trovo davvero interessanti. Complimenti per il blog. Mi sono aggiunta ai tuoi lettori così continuerò a seguirti e a commentare le tue ricette.
Se ti va, passa anche dal mio blog di cucina.
Buon pomeriggio da "La Cucina come Piace a Me"

CalicoSabry ha detto...

Ciao! Benvenuta e grazie per i complimenti :) ma certo che passo a visitare il tuo blog! A presto, Sabry