domenica 10 marzo 2013

Crocchette di spinaci, ricotta e cannella


Crocchette spinaci cannella IMG_1412


Quando ho tanto bisogno di complimenti dagli ospiti preparo le crocchette di spinaci e cannella. 
È troppo, troppo gratificante vedere la loro espressione soddisfatta mentre assaggiano la prima crocchetta, poi ci sarà la seconda, è sicuro e per qualcuno anche la terza o di più. Poi inizia il rito del "secondo me c'è", tutti giocano a indovinare gli ingredienti e alla fine arrivo io che svelo il grande segreto e spiego la ricetta :-D
La prima volta che ho preparato queste polpette sono partita da una base semplice: ricotta, limone e parmigiano, un ripieno che avevo già provato per la ricetta dei funghi al forno di Jamie Oliver.
Però volevo aggiungere qualcosa, volevo essere creativa :-) e così ho pensato di provare con le spezie, la cannella è stata una delle prime perché a me piace di più nei piatti salati che nei dolci. Ne ho messa un po' ma non sapevano di molto, quindi ne ho aggiunto un altro po' e mi è piaciuta. Poi ho pensato che ogni tanto bisogna esagerare e ho continuato a metterne ancora fino ad arrivare ad una quantità appunto esagerata e visto che mi sembravano veramente buone mi sono fermata, quindi esagerate con la cannella.
La mia cavia, un'amica che detesta cucinare, le ha trovate buonissime tanto che ha chiesto a sua madre assistenza per ripetere la ricetta, ma l'esperimento non è andato bene, poi vi dirò perché. 
Insomma, ogni volta che le ho preparate, come vi dicevo, ho sempre ricevuto tanti complimenti, così tanti che mi sono anche chiesta: forse è perché non c'è altro di meglio da mangiare?
Ma ultimamente un'amica ha confessato di averne mangiate sette, altre hanno portato a casa quelle avanzate e altre ancora mi hanno chiesto di scrivere la ricetta. Ok, non sono una che si vanta ma a questo punto penso di poter dire che sono buone :-)
È divertente, se ci pensate, vedere una reazione così positiva per una ricetta così semplice, elementare. Ci sono persone che passano ore in cucina per preparare piatti complicatissimi e magari non hanno riscontri così brillanti. Questa cosa mi sorprende sempre.
Per concludere: la ricetta è semplice ma prima di mescolare gli ingredienti non dimenticate di seguire le indicazioni, altrimenti le crocchette si romperanno durante la cottura. 

Song of the day: Let Me Roll It

Ingredienti per 15 crocchette

250 gr di spinaci freschi o surgelati in foglia
400 gr di ricotta
3 cucchiai di parmigiano
scorza di un limone
2 o 3 cucchiai di cannella 
1 uovo

Ho cotto gli spinaci, a cui ho aggiunto solo il sale, in un tegame antiaderente. Li ho scolati, passati in acqua fredda e li ho strizzati per eliminare il più possibile l'acqua di cottura. Li ho messi in una ciotola, ho aggiunto gli altri ingredienti e mescolato il tutto. Dopodiché ho formato le crocchette, schiacciandole un po', così si cuociono più uniformemente. 
Suggerimenti per la preparazione e la cottura:
affinché le crocchette non si rompano l'impasto di ricotta e spinaci deve essere molto asciutto perché quando si aggiunge l'uovo diventa cremoso ed è difficile formare le crocchette. Ho usato sia ricotta di mucca che di pecora, è indifferente, anche in questo caso è più importante scegliere quella che vi sembra più compatta.
Se necessario la lascio scolare oppure la metto in piatto largo e la asciugo con carta da cucina. Lo stesso vale per gli spinaci.
Fino a ieri le ho sempre cotte nel tegame, mettendo un po' più di olio del solito, circa tre o quattro cucchiai. Ieri ho voluto provare la cottura nel forno, 10 min a 180 gradi. Dopodiché le ho passate un minuto nel tegame ma con meno olio. È una versione più leggera e sono venute bene. Potete anche cuocerle solo nel forno ma per quanto riguarda il sapore, soprattutto se avete ospiti, vi consiglio di saltarle in padella perché così sono molto più buone.

English version coming soon....

8 commenti:

irene ha detto...

Sabrina, che bello!Un secondo semplice, veloce e gustoso... Proprio quello che mi serviva per mercoledì quando verrà mia nipote a cena. Domani compro tutto e giovedì relazionerò. Grazie. Ma quanto sei brava dietro quell'aria così innocentemente modesta? irene

irene ha detto...

Io, come annunciato, le ho fatte. Sono piaciute molto anche se non ho abbondato con la cannella. Ho riportato la ricetta nella mia vetusta agenda, compagna in cucina da 38 anni.Riscrivo lì solo le cose più buone annotate con nome e data. Ora ci sei anche tu, Sabrina cara!

valentine ha detto...

che sfiziose queste polpette! non ho mai provato al cannella nei piatti salati e questo mi pare un ottimo modo di iniziare...
adesso non farci sentire la tua mancanza e torna presto con altre ricette!

CalicoSabry ha detto...

Irene, che bello leggere i tuoi commenti! sei un tesoro! E quell'agenda è veramente preziosa, pochi giorni fa ho fatto ordine nella mia e finalmente ho aggiunto anche le tue ricette e quelle di tua madre, ma non le ho ricopiate perché mi piace rileggerle nella grafia dell'autrice :)

CalicoSabry ha detto...

Valentine, grazie ancora dei complimenti. Sono lenta negli aggiornamenti del blog ma le tue parole mi danno la giusta spinta ad uscire dalla pigrizia e pubblicare ricette più spesso, ci proverò! :))

Michela @ COOKALASKA ha detto...

Buonissime!!!
Ho appena scoperto il tuo blog, ora vado a curiosare tra le ricette che ho intravisto qui sotto, molto appetitose ;)

Nel frattempo mi aggiungo anche ai followers :)

A presto,
Michela www.cook-alaska.blogspot.it/

Valentina ha detto...

Ho appena scoperto il tuo blog! stupendo! e siccome seguo il Meat free Monday grazie a Sir McCartney sperimenterò volentieri le tue ricette!!
Valentina

CalicoSabry ha detto...

Michela e Valentina benvenute! Grazie dei complimenti!